martedì 23 giugno 2015

Mousse deliziosa di Fusine

Ciao, è da tanto tempo che non posto una ricetta.  Però non posso mancare di condividere questa deliziosa ricetta di Sonia dell'Institute of Yogic Culture, che ci ha deliziato il palato durante il Seminario estivo annuale.

Ingredienti:
due parti di ricotta
una parte di yogurt bianco naturale molto ben sgocciolato con una garza per renderlo più denso
sciroppo di grano per dolcificare (oppure malto)
biscotti secchi sbriciolati
una tavoletta di cioccolato fondente tagliata grossolanamente
albicocche secche tagliate a pezzetti piccoli

Preparazione:
Mescolare la ricotta con lo yogurt assieme allo sciroppo.
Vanno prepararti dei bicchierini o delle coppette mettendoci a strati prima uno strato di ricotta, poi con un cucchiaino piano piano si mette un po' di biscotto,  poi uno strato di ricotta, poi una cucchiaiata di cioccolato, poi di nuovo ricotta ed infine le albicocche per decorare.
Si mette il tutto in frigo per alcune ore e si serve fresco.
E' buonissimo!!



mercoledì 10 dicembre 2014

Zuppa di ceci, zucca e castagne

Sempre per mio uso e consumo, ricetta trovata sul blog "la montagna incantata" e modificata dal mio gusto:

Ingradienti:
una carota
mezzo porro
olio extravergine d'oliva
una piccola zucca pulita e tagliata a dadi
250 gr di ceci lessati
una ventina di castagne lessate in pentola a pressione, pulite dalla pellicina
una patata
rosmarino in polvere
dado vegetale
sale
pepe
50 gr di cous cous integrale


Procedimento:
Fare un soffittino con carota e porro tritati in un goccio di olio. Aggiungervi la zucca, i ceci, le castagne  tritate grossolanamente. Aggiungervi acqua a coprire il tutto, dado, sale, rosmarino.
Far cuocere in pentola a pressione per una quindicina di minuti, alla fine dei quali aprire e con il minipimer ridurre tutto in crema.
Aggiugere olio a crudo e pepe qb.
Versarvi il cous cous e lasciare che si gonfi per qualche minuto, a questo punto la zuppa è pronta per essere gustata.

Foto dal web... me ne sono dimenticata, era troppo buona per ricordarsi di fotografarla..... :)







venerdì 7 novembre 2014

Le castagne cotte in pentola a apressione


L'anno scorso avevo  trovato  e  sperimentato con risultati soddisfacenti questo semplice modo per cuocere le castagne sul sito gustoblog.it, ed ora che siamo di nuovo in periodo di castagne sono andata a ripescare l'articolo.



Riporto il tutto come scritto là per mio uso e consumo e per condividere con chi passa per di qua, ed aggiungo una foto che ho fatto io!


Ingredienti:
1 kg di castagne
2 foglie di alloro
acqua qb


Procedimento:
Lavare accuratamente le castagne, quindi asciugarle ed inciderle leggermente. Versarle all'interno della pentola a pressione, coprirle con abbondante acqua e chiudere bene coperchio e valvole. Adesso accendere la fiamma ed aspettare il fischio. Da questo momento calcolare circa 20 minuti di cottura, quindi spegnere la fiamma, fare fuoriuscire il vapore ed aprire la pentola.







giovedì 30 ottobre 2014

Peperoni ripieni di miglio

Nel nostro orticello in affitto i peperoni continuano a crescere... avevamo comperato le piantine di peperoni rossi e gialli, ma misteriosamente sono nati sempre e solo peperoni verdi, buonissimi, con la scorza sottile...
Stavolta mi sono cimentata in una ricetta che mi è sta a suggerita da Daniela, ma elaborata secondo quello che avevo a disposizione in casa..

Ingredienti:
Una quantità imprecisata di piccoli peperoni
100 gr di miglio
aglio
prezzemolo
curcuma un cucchiaino piccolo
olive quantità ad occhio
capperi idem come sopra
sale
pepe
poco pan grattato


Procedimento:
Ho lavato bene il miglio sotto l'acqua corrente, finché diventa trasparente.
Ho lasciato scolare un po' in un colino a maglie strette per farlo sgocciolare.
Messo in una pentola antiaderente con un goccetto di olio e l'ho fatto tostare per qualche minuto.
Ho coperto con circa mezzo litro d'acqua, portato ad ebollizione, abbassato la fiamma e fatto cuocere coperto per circa 20 minuti, controllando ogni tanto che non si asciughi troppo. Eventualmente si aggiunge un po' d'acqua fatta riscaldare a parte, come nel risotto.
A fine cotture ho spento e ho fatto riposare ancora una decina di minuti coperto.
Poi ho tolto il coperchio ed ho lasciato raffreddare.
Nel frattempo ho pulito i peperoni, li ho delicatamente aperti in alto ed ho tolto tutto l'interno con i semi e i filamenti. Alcuni peperoni un po' ammaccati li ho puliti e messi da parte per il ripieno.
Quando il miglio si è raffreddato ho  frullato olive, capperi e i ritagli dei peperoni non interi, ho aggiunto aglio, prezzemolo, curcuma, sale e pepe ed unito tutto al miglio.
Con questo impasto ho riempito con delicatezza i peperoni e ci ho aggiunto sulla superficie un po' di pan grattato.
Ho acceso il forno a 180 gradi e fatto cuocere per una mezz'oretta.
Sono venuti molto buoni!!!






domenica 12 ottobre 2014

Crepes vegane

Molto semplici da fare e molto buone!

Ingredienti:
120 gr di farina 00 (io ho messo 3/4 farina 0 e 1/4 integrale)
200 ml di latte di soia
2 cucchiai di olio di mais
70 ml di acqua
sale qb
(io ho messo anche un cucchiaio di zucchero di canna ed una spolveratina di cannella)

Conoscendo le bocche dei miei amici ho moltiplicato la dose per 4, ma moltiplicando secondo me ci va meno acqua.

Preparazione
  • Versate la farina in una ciotola e poi aggiungete lentamente il latte di soia mescolato con l'acqua, l'olio ed un pizzico di sale.
  • Amalgamate bene tutto fino ad ottenere un composto fluido e liscio e poi fate riposare per almeno mezz'ora.
  • dopo aver unto con un po' d'olio una padellino antiaderente, versatevi qualche cucchiaio del composto e fate cuocere. Non appena i bordi della crepes si arricciano, giratela in modo da cuocerla su entrambi i lati.
  • Proseguite con la stessa procedura fino a quando non si esaurisce la pastella contenuta nella ciotola
  • Dolci o salate, a voi la scelta su come farcire la crepes una volta pronte. (ovviamente le mie sono diventate dolci in partenza, dato che ci ho aggiunto il cucchiaio di zucchero)
Io le ho riempite metà con marmellata di fragole biologica e metà con la marmellata di prugne fatta in casa che mi ha regalato il mio fratello!
Non ne è avanzata neanche una........




Non so la provenienza all'origine di questa ricetta, ma è davvero facile e buona.





giovedì 18 settembre 2014

Papalagi

Non posso assolutamente fare a meno di condividere questo libretto del 1920, che non tratta di cucina..... ma fa molto riflettere sulla condizione umana "progredita".





 Papalagi

clicca sulla copertina per scaricare il pdf











giovedì 11 settembre 2014

Polpette di patate e zucchine

Ho deciso che il giovedì sera è la serata dedicata alle polpette.......

Ingredienti:
250 gr di zucchine
250 gr di patate
1 uovo
sale
pepe
una bella manciata di nocciole macinate finemente
1 cucchiaino di veg masala
2 cucchiai di farina
pan grattato


Preparazione:
Lessare le patate con tutta la buccia, nel frattempo grattugiare le zucchine con una grattugia larga e poi metterle  sottosale per far uscire un po' d'acqua.
Quando sono cotte le patate sbucciarle, passarle con lo schiacciapatate e lasciare che si raffreddino. Quindi mescolarle alle zucchine ben strizzate, aggiungere l'uovo e le nocciole tritate. Aggiustare di sale, aggiungere il pepe, il veg masala  e la farina.
Formare le polpette con le mani e passarle nel pangrattato.
Accendere il forno a 200 gradi, mettere le polpette su di uno stampo coperto con carta forno ed infornare a forno caldo per circa 20/25 minuti.

Ricetta liberamente tratta dal sito misya.info







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...